Blockchain e Automotive. Il Consorzio Mobi - T3 Innovation

Blockchain e Automotive. Il Consorzio Mobi


No comments

La blockchain, tecnologia che permette la creazione di grandi database distribuiti per gestire transazioni condivisibili tra più nodi di una rete, sta diventando sempre più importante per molte industrie, anche nel settore l’automotive. La blockchain risulta costituita da una catena di blocchi che contengono ciascuno più transazioni e consente agli utenti di verificarle e proteggerle in modo autonomo, senza necessità di intermediari, accelerando i processi aziendali.

Grandi players del settore automotive tra cui General Motors e Bmw, Ford e Renault, i fornitori Bosch e ZF hanno costituito, assieme a colossi della consulenza come Accenture e gruppi software come Ibm e Luxoft, un consorzio che si chiama Mobility Open Blockchain Initiative (Mobi). L’obiettivo è creare un hub digitale dell’Automotive per rendere più sicura, economica ed efficiente la mobilità pubblica e privata.

Le aziende leader del mercato automotive stanno iniziando ora a comprendere le caratteristiche uniche di questa tecnologia e le diverse applicazioni. Il Consorzio Mobi le aiuterà a sfruttare tutto il potenziale della blockchain per migliorare l’efficienza dell’intero settore, i controlli in termini di sicurezza e l’esperienza complessiva di mobilità. Mobi nasce per contrastare Uber e l’avanzata disruptive di auto elettriche e soluzioni per le self driving car. Obiettivo finale è la creazione di un’ecosistema in cui aziende e consumatori possano avere sicurezza e sovranità sui dati di guida, la gestione delle transazioni nella condivisione delle corse e l’archiviazione di informazioni sull’identità e l’utilizzo dei veicoli. In particolare, la blockchain consentirà:

  • il monitoraggio e la trasparenza dei dati reattivi al veicolo;
  • la sicurezza nei vari passaggi relativi alla commercializzazione;
  • la creazione di mercati per veicoli a guida autonoma e con pilota;
  • la gestione del car sharing.

Antonella Lavanga@AntonellaLavang 

Articoli correlati

Commenta articolo