Le novità del 2019 per l'impresa 4.0 - T3 Innovation

Le novità del 2019 per l’impresa 4.0


No comments

Il Piano Nazionale Impresa 4.0 promosso dal MISE prevede una serie di misure volte a favorire gli investimenti per incrementare l’innovazione e la competitività delle imprese, secondo il modello di produzione e gestione aziendale che prevede “la connessione tra sistemi fisici e digitali, le analisi complesse attraverso Big Data e gli adattamenti real-time”.

Presentato nel 2016, il piano ha subito nel corso degli anni modifiche ed aggiornamenti che ad oggi lo rendono ancora più vantaggioso per le PMI.

Scopriamo insieme quali sono i cambiamenti per il 2019 e le relative opportunità da cogliere al volo!

  • rimodulazione dell’iper-ammortamento, che favorisce le PMI con un incentivo che sale al 270% per gli investimenti sino a 2,5 milioni di euro, mentre sono previste aliquote più basse per quelli di maggior importo.
  • possibilità di ottenere un voucher per l’acquisto di consulenze specialistiche (fino a 40 mila Euro), erogate da Innovation Manager qualificati ed iscritti in un apposito elenco del MISE, per sostenere la trasformazione digitale.
  • istituzione di un fondo per interventi volti a favorire lo sviluppo di tecnologie di intelligenza artificiale, blockchain ed Internet of things, oltre che stanziamenti anche per la cyber security.
  • proroga del credito d’imposta per la formazione 4.0, anche qui con una rimodulazione più favorevole alle PMI che non alle grandi imprese.

Oltre ai vantaggi di natura finanziaria/fiscale, ci sono ulteriori benefici per le imprese che decidono di innovarsi, che chiaramente corrispondono alle singole peculiarità aziendali, oltre che alle specifiche tecnologie abilitanti implementate nei processi produttivi.

L’utilizzo dell’internet of Things, ad esempio, permette di ottenere informazioni in tempo reale dai processi utilizzabili, ad esempio, per il monitoraggio e l’ottimizzazione dei consumi energetici di un impianto produttivo.
Le tecnologie IoT, abbinate all’impiego di Big Data, garantiscono il funzionamento di uno stabilimento nel modo più efficiente possibile: attraverso l’analisi dei dati si può pianificare e monitorare l’attività di manutenzione, al fine di efficientare il processo ed intervenire prima che si verifichino rotture e guasti sui macchinari.  

Un altro vantaggio offerto dalla tecnologie dell’Industria 4.0 consiste nella gestione del  rapporto tra impresa e fornitori: la disponibilità di informazioni in real-time permette di avere un magazzino sempre aggiornato, consentendo alle aziende di valutare cosa comprare e produrre, evitando inutili sprechi e riducendo i ritardi di consegna.

Infine l’utilizzo della stampa 3D permette anche alle piccole imprese di realizzare prototipi in tempi rapidi e con costi sostenuti, facilitando così i processi di innovazione di prodotto e l’apertura a nuove opportunità di business.

Vieni a trovarci per scoprire quali sono le opportunità più in linea con il tuo business e come usufruirne, ti aspettiamo da T3 Innovation per un consulto individuale e personalizzato!

 

Luigi D’Amato – Project Manager Linea Imprese

Articoli correlati

Commenta articolo