Europa Creativa. Bando EACEA 24/2018. Sviluppo di videogames. - T3 Innovation

Europa Creativa. Bando EACEA 24/2018. Sviluppo di videogames.


No comments

Fonte: COMMISSIONE EUROPEA Europa Creativa

Beneficiari: Sono ammissibili le domande di soggetti giuridici aventi sede in uno dei seguenti paesi: – gli Stati membri dell’Unione europea e i paesi e territori d’oltremare ammessi a partecipare al programma; – i paesi in fase di adesione e i paesi candidati effettivi e potenziali che beneficiano di una strategia di preadesione, conformemente ai principi generali e alle condizioni generali per la partecipazione di tali paesi ai programmi dell’Unione istituiti a norma dei rispettivi accordi quadro, di decisioni dei consigli di associazione o di accordi analoghi; – i paesi EFTA membri del SEE, conformemente alle disposizioni dell’accordo SEE; – la Confederazione svizzera, in forza di un accordo bilaterale da concludere con tale paese; – i paesi interessati dalla politica europea di vicinato, secondo le procedure stabilite con tali paesi in base agli accordi quadro che ne prevedono la partecipazione ai programmi dell’Unione europea. Il programma è inoltre aperto ad azioni di cooperazione bilaterale o multilaterale, mirate a paesi o regioni selezionati sulla base di stanziamenti aggiuntivi erogati dai suddetti paesi o regioni, nonché di accordi specifici concordati con gli stessi. Possono presentare la domanda di agevolazione le società europee di produzione di videogiochi, che siano state legalmente costituite almeno 12 mesi prima della data di presentazione e che siano in grado di dimostrare un recente successo.

Scadenza: Le domande di sostegno devono essere presentate entro il 27 febbraio 2019.

Breve descrizione

Contributo a fondo perduto fino al 50% per la produzione di videogiochi. Il bando ha l’obiettivo di sviluppare un concetto e un progetto di videogiochi narrativi innovativi e creativi destinati all’utilizzo commerciale per PC, console, dispositivi mobili, tablet, smartphone e altre tecnologie.

Link esterno

Articoli correlati

Commenta articolo