Comunicato Stampa "Percorso Innovazione" - 1°tappa ICC - T3 Innovation

Comunicato Stampa “Percorso Innovazione” – 1°tappa ICC


No comments

COMUNICATO STAMPA

PERCORSO INNOVAZIONE

Industrie Culturali e Creative – Matera

 

Il primo incontro del percorso in cinque tappe organizzato da T3 Innovation con la finalità di coinvolgere e sensibilizzare la società lucana sul tema dell’innovazione.

Potenza, 26 gennaio 2019

 

Si è svolto ieri, 25 gennaio 2019, presso Casa Cava a Matera, il primo appuntamento dedicato alle Industrie Culturali e Creative del “Percorso Innovazione”, la serie di eventi istituita da T3 Innovation – la struttura di trasferimento tecnologico della Regione Basilicata nata per la piena attuazione della “Strategia Regionale di Specializzazione Intelligente” (S3).

“Abbiamo istituito questa manifestazione ”, spiega Pierluigi Argoneto Coordinatore di T3 Innovation, “con la finalità di motivare l’intera società a partecipare attivamente al processo di innovazione del nostro territorio, coinvolgendo non soltanto la dimensione tecnologica e strumentale del settore produttivo e della ricerca, ma anche gli attori culturali e sociali per la costituzione di un reale ecosistema dell’innovazione fondato sulla sinergia e sulla volontà di crescere nella propria regione.”

L’evento si è articolato in due momenti: il primo ha visto protagonisti due tavoli tematici sul tema dell’Industria Culturale e Creativa e le sue contaminazioni interne ed esterne; che hanno coinvolto in maniera operativa attori locali, operatori culturali, le ICC e il mondo della ricerca, con il supporto del Cluster regionale Basilicata Creativa e il coordinamento di ospiti nazionali, quali Fabio Viola – Gamification Designer | Coordinatore Area Gaming Scuola Internazionale Comics di Firenze e Fabio Renzi Segretario Generale Fondazione Symbola. Il secondo momento è stato un’occasione di riflessione congiunta sulle opportunità di sviluppo della nostra regione ed ha fornito una visione globale delle risorse culturali e delle possibili convergenze e interazioni con altri ambiti di applicazione.

Le industrie culturali e creative come propulsore di sviluppo economico del territorio, quindi. Elemento che non può prescindere da un aspetto prettamente culturale e di formazione che vede, nella presenza dell’Università della Basilicata nella città di Matera, un fattore determinante.

Come ha rimarcato la Rettrice Aurelia Sole: “L’Università è da sempre impegnata su questi temi non solo dal punto di vista della ricerca e dell’innovazione, ma anche nella promozione dello sviluppo economico. Siamo presenti nel Comitato scientifico del Cluster nazionale TICHE (Technological Innovation in Cultural Heritage), nel cluster Nazionale sul Design e Made in Italy, animiamo il Cluster Regionale Basilicata Creativa collaborando con il tessuto industriale locale a proposte e progetti comuni, portando il nostro contributo in termini di innovazione e trasferimento tecnologico. insieme alle aziende. In Ateneo inoltre, sia a PZ che a MT,  ospitiamo l’Incubatore in collaborazione con Sviluppo Basilicata e T3 Innovation oltre a proporre anche su questi temi dottorati industriali in collaborazione con le aziende. Tutto questo crea una filiera virtuosa che soprattutto deve coinvolgere il “capitale umano” rappresentato dai nostri studenti e dottori di ricerca oltre che tutti i giovani della Basilicata.”

L’Assessore alle Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca Roberto Cifarelli, ha sottolineato che: “la sinergia e l’integrazione di conoscenze e competenze è un elemento essenziale per investire nello sviluppo della Basilicata e l’innovazione rappresenta una preziosa risorsa per valorizzare l’inestimabile patrimonio artistico, paesaggistico e culturale del nostro territorio, dando vita a nuove modalità di fruizione e promozione. In questo senso il ruolo di T3 Innovation si sta rivelando sempre più significativo per mettere a sistema le diverse realtà e svolgere un intervento capillare di sensibilizzazione alle tematiche dell’innovazione.”

In tale dinamica dialogica, di grande rilievo è stato l’intervento dell’Architetto Fuksas che ha parlato del ruolo dell’architettura quale strumento cultura e di innovazione per lo sviluppo di un territorio:There is no democracy without innovation (Non c’è democrazia senza innovazione) _ Shimon Peres – Siamo entrati in un altro periodo storico che non avrà nulla in rapporto col passato. L’unico legame col passato è la memoria dei luoghi e non la nostalgia. Perché la nostalgia è il più grande rischio che si frappone tra noi e il futuro.”

“E’ il primo di 5 eventi significativi sul tema innovazione che svolgeremo, da qui all’estate, con T3 Innovation”, conclude Argoneto. Maggiori informazioni su tutte le attività possono essere reperite sul sito www.t3basilicata.com

Articoli correlati

Commenta articolo