Le trappole della brevettazione - T3 Innovation

Le trappole della brevettazione


No comments

Abbiamo già sottolineato in un precedente articolo l’importanza della protezione dei risultati della ricerca, che permette agli inventori di tutelarne i risultati e allo stesso tempo di generare possibili ricavi economici utili a nuovi investimenti in R&D.

Negli ultimi anni, in alcuni settori è emerso un problema relativo alla protezione e allo sfruttamento dei risultati della ricerca, meglio conosciuto come patent crisis.

Secondo un recente studio della WIPO (World Intellectual Property Indicators 2018), la maggior parte dei brevetti validi a livello mondiale si concentra in Cina e negli Stati Uniti, addirittura nel 2017 sono stati concessi oltre 1’400’000 brevetti e sono in crescita le domande di brevetto nell’ambito ICT (Information and Communication Technology).

Da tale scenario si denota innanzitutto un’eccessiva accondiscendenza da parte degli uffici nel concedere i brevetti, in secondo luogo questo dato suggerisce che molti inventori potrebbero incorrere in problemi giuridici relativi ai brevetti concessi, in quanto funzionali ad altri prodotti già brevettati.

Tale fenomeno prende il nome di patent thicket : gli inventori riscontrano sempre più difficoltà nello sfruttare i propri risultati di ricerca, poichè alcune invenzioni per essere commercializzate, dovranno necessariamente rifarsi all’assenso di altri inventori detentori di tecnologie simili o connesse all’invenzione.

Gli operatori della ricerca e gli imprenditori che operano nell’ambito dell’Information and Communication Technology, sono quelli che risentono maggiormente degli effetti del patent crisis, perchè le loro attività di ricerca rischiano di essere continuamente ostacolate da singoli o molteplici player che detengono il monopolio sull’applicabilità di emergenti innovazioni tecnologiche.

In che modo è possibile sopperire a questo inconveniente? Giocando d’anticipo! Quindi effettuando un’accurata analisi di anteriorità, step preventivo di fondamentale importanza che occorre svolgere quando si  avanza la domanda di brevetto. Inoltre è sempre utile analizzare e valutare anche altri aspetti quali: l’ambito di applicazione, il settore tecnologico di riferimento e l’analisi dei player mondiali detentori di tecnologie protette da brevetto connesse all’invenzione che si vuole brevettare.

Ti aspettiamo da T3 Innovation per una consulenza mirata, con il supporto dei nostri Innovation Advisor potrai brevettare la tua invenzione in tutta sicurezza e senza correre alcun rischio!

 

Giuseppe Pennella – Project Manager Linea Ricerca

Articoli correlati

Commenta articolo